Il nostro shop online è attivo, approfitta ci sono diversi filati in sconto!
Carrello 0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Il maglione Guernsey...

21/11/2019

Il maglione Gansey è uno dei capi più pratici nella storia della maglieria, ogni caratteristica di questo maglione è stata scelta con cura per soddisfare le esigenze quotidiane di chi lo indossa ma è anche molto bello da vedere.
Il maglione Gansey o Guernsey è un maglione resistente, lavorato senza cuciture, veniva indossato dai pescatori nelle lunghe giornate che trascorrevano in mare.
Il Gansey Proviene dall’isola di Garnsey dove è stato pensato e lavorato per la prima volta oltre 400 anni fa. Molte delle comunità di pescatori vivevano in zone isolate, lontano dai mercati  o dai grandi centri abitati il che significava che non avevano possibilità di acquistare indumenti diversi e non avevano altra scelta che essere autosufficienti, di conseguenza i maglioni venivano spesso lavorati a maglia dalle mogli dei pescatori o dalle loro fidanzate per proteggere gli uomini dalle condizioni avverse del mare.
Quando diventavano usurati gli indumenti venivano rimodellati per essere usati dai più  piccoli della famiglia passando così di generazione in generazione, gli stessi modelli di lavorazione  di questi maglioni  sono stati tramandati  di famiglia in famiglia e hanno attraversato i tempi giungendo fino ai nostri giorni.




Come vuole la tradizione i Gansey sono lavorati a maglia con lana a 5 capi di un colore blu scuro, che è poi la tinta naturale ottenuta dell’indaco.
Questo filato veniva lavorato a maglia molto stretta per garantire che il maglione non fosse solo caldo ma anche resistente all’acqua e al vento.
I maglioni erano lavorati a maglia in tondo, senza cuciture e in alcuni modelli i punti di cucitura venivano simulati, ed avevano una funzione puramente estetica, la forma dei maglioni era quadrata con spalle e colletto rialzato, venivano aggiunti dei tasselli sotto le braccia per una maggiore facilità di movimento per quando si lavorava sulla barca.
Per lo stesso motivo alcuni modelli di maglione Garnsey presentano spaccature diritte sull’orlo anziché le coste



Un particolare che desta molto interesse è che la parte anteriore e posteriore dei maglioni erano lavorate in modo identico in modo che potessero essere invertite in caso di usura eccessiva dei gomiti o di altre parti.
Le parti dei maglioni vecchie e usurate venivano rammendate quando  necessario, con la conseguenza che il colore dell’indaco non restasse omogeneo creando così parti più scure o più chiare man mano che il maglione veniva usato
I maglioni di Gansey sono stati progettati dando la precedenza alle esigenze di lavoro, all'utilità del capo ecco allora i polsi più corti e i bordi più stretti, caratteristiche tipiche dei maglioni dei pescatori che dovevano  rimanere aderenti soprattutto nei bordi in modo da tenere fuori il freddo, i polsini invece sono stati pensati e lavorati più corti per non essere di ingombro e sopratutto per non essere bagnati  con acqua di mare durante il lavoro in barca.


Il design di un classico maglione garnsey può variare da un indumento molto semplice pensato quindi solo per lavoro a qualcosa di più elaborato da indossare per le occasioni speciali come le feste o le funzioni in chiesa.
Questi maglioni più elaborati presentano molti più motivi a punto di quelli usati per il lavoro.
Tutti i punti usati nella lavorazione del Garnsey sono stati ispirati da oggetti di uso quotidiano che il pescatore osserva e usa nel suo lavoro in mare, come corde, reti ,scale, ancore, spina di pesce
Molte regioni avevano creato i propri modelli di maglioni, con i propri disegni  e in molti casi le iniziali del pescatore erano cucite sul maglione.
La leggenda vuole che questi dettagli affascinanti e decorativi  venissero usati dalle varie famiglie di pescatori e che servissero ad identificare il corpo nel caso in cui il pescatore fosse vittima del mare.
In realtà la scelta dei punti era dettata pienamente dalla tradizione, che aveva caratteristiche regionali ma non famigliari e dal gusto del tutto privo di implicazioni simboliche.